Reti enterprise, dopo il boom del cloud come gestirle al meglio?

Quanto sta cambiando il governo delle reti a fronte dello sviluppo del cloud? Si sta semplificando o complicando?

L’esplosione di piattaforme tecnologiche come Amazon EC2 e VMware hanno spostato il paradigma verso reti ibride (premises + cloud) concepite e gestite come unico livello di astrazione, indipendentemente dalle tecnologie utilizzate e dalle infrastrutture sottostanti.

È un cambiamento che da una parte semplifica la fruizione delle applicazioni da parte degli utilizzatori e allo stesso tempo trasferisce la pressione sulle aziende che si occupano dell’integrazione del sistema informativo e della relativa gestione.

Per chi opera la sfida è “nascondere la complessità tecnologica” e rendere visibile solo lo strato superiore di astrazione che di fatto è l’infrastruttura as a service.

E con quali prospettive in termini di business?

Le prospettive sono quelle di un aumento esponenziale della capacità di calcolo e delle risorse a disposizione del business. Crescono anche le necessità di controllo dello stato della rete e dell’effettivo utilizzo delle risorse. Per rispondere a questo esigenze Gruppo Sintesi si sta concentrando sullo sviluppo di applicazioni di monitoring e di cruscotti aziendali che diano al cliente una visibilità in tempo reale dello stato delle applicazioni e dell’efficienza dell’infrastruttura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *